AICIS Network

Associazione italiana
consulenti infortunistica stradale

News

EBS, EES ed Energia di deformazione

venerdì 15 settembre 2017

Il corso si inserisce all'interno del programma dei 4 seminari avanzati per la ricostruzione degli incidenti stradali, in cantiere per il 2016 e il 2017.



In questo secondo modulo sarà affrontato il tema dello studio dell'energia di deformazione dei veicoli. Partendo dagli studi di Campbell sarà definito il concetto di EBS, fino ad arrivare alla definizione matematica del parametro EES (energy barrier speed), utilizzato come standard per la quantificazione delle energie di deformazione.



Il corso sarà sviluppato in due giornate, che saranno dedicate sia allo studio degli aspetti teorici sia all'analisi di applicazioni pratiche, quali ad esempio l'analisi della compatibilità dei danni dal punto delle energie di deformazione, l'analisi dei tamponamenti multipli, l'utilizzo dei crash-test per la stima delle energie di deformazione.



Tutti i contenuti teorici saranno accompagnati da esercizi pratici per fornire una concreta comprensione dei modelli descritti. Sarà inoltre fatto ampio uso di immagini e filmati esplicativi, per facilitare l'acqusizione dei concetti.



CONTENUTI DEL CORSO



  • La ricerca di Campbell e il concetto di EBS;

  • Definizione matematica e riferimento alle prove sperimentali; (spiegazione supportata da filmati e da esercitazione pratica)

  • EES;

  • Effetti del coefficiente di restituzione;

  • Crash 3;

  • Effetto della direzione della forza d'urto;

  • Calcolo dell'energia di deformazione tramite comparazione visiva;

  • Calcolo dell'energia di deformazione a partire dalle deformazioni;

  • Ricavare i coefficienti di rigidezza dai crash-test;

  • Ripartizione dell'energia di deformazione in una collisione tra due veicoli;

  • Calcolo del deltaV partendo dall'energia di deformazione in una collisione tra due veicoli (modello a 1gdl);

  • Errori comuni (da non fare)

  • Calcolo del valore di EBS per collisioni laterali



Applicazioni pratiche



  • Collision Deformation Classification (CDC)

  • Utilizzo dei crash-test (NHTSA, AGU, EURONCAP, DSD)

  • Calcolo dei valori EES dalle deformazioni in PC-Crash;

  • Ricavare le deformazioni dei veicoli partendo dalle nuvole di punti degli stessi;

  • Compatibiltà dei danni dal punto di vista delle energie di deformazione

  • Analisi di tamponamenti multipli;

  • Test finale con esercizi pratici




L'aula è dotata di postazioni PC fisse con il software e il materiale del corso già pre-installati. Non sarà pertanto necessario portare un proprio personal computer. Si consiglia comunque di portare un proprio dispositivo di archiviazione (penna USB, disco esterno) per salvare il materiale del corso.